64. Stiamo già ballando con la morte

Sembra che la fine della società umana sarà accompagnata da molte danze.

E’ sicuro dire che stiamo già “ballando con la morte” e lo stiamo facendo già da un po’ di tempo.

Ci sono diverse implicazioni da trarre in proposito.

Uno è che potrebbe diventare necessario per gli Ascension Dancers sviluppare una strategia di “difesa Disco” – cioè, la capacità di resistere all’assalto degli attacchi a Discoteca Clandestina.

Un’altra implicazione è che sarà necessario sviluppare la capacità di “danzare con la morte”, cioè una strategia di sopravvivenza che implica accettare la propria morte e ballare nonostante essa.

Una terza implicazione è che potrebbe diventare necessario per l’umanità sviluppare una vera e propria “danza della morte”, cioè una forma di danza che usa la morte stessa come ritmo.

 

°°°°°

 

It appears that the end of human society will be accompanied by much dancing.

it’s safe to say that we are already ‘dancing with death’, and have been for some time.

There are several implications to be drawn from this.

One is that it may become necessary for the Ascension Dancers to develop a strategy of ‘Disco defense’ – i.e., the ability to withstand the onslaught of attacks on Discoteca Clandestina.

Another implication is that it will be necessary to develop the ability to ‘dance with death’ – i.e., a survival strategy which involves accepting one’s demise and dancing in spite of it.

A third implication is that it may become necessary for humanity to develop a ‘dance of death’ – i.e., a form of dance which uses death itself as the beat.